Scuola Vela 5 Terre

Vacanze Charter in barca a Vela alla portata di tutti

Anche in Italia, il charter nautico è ormai definitivamente “esploso” e negli ultimi anni è venuto sempre più trasformandosi da tipica vacanza d’elite a vero e proprio fenomeno di massa. Le persone stanno apprezzando sempre più il piacere della navigazione e un charter a vela è senz’altro la scelta ideale per iniziare a coltivare la passione dell’andar per mare.


Una definizione del termine “Charter a Vela”

Diciamo intanto che la parola charter è un termine inglese che indica una forma di noleggio a pagamento di un qualsiasi mezzo di trasporto. In modo più specifico charter nautico sta ad indicare tutte quelle imbarcazioni sia a vela che a motore che possono accogliere persone desiderose di visitare luoghi navigando. Tale inglesismo comprende pure il concetto di noleggio e locazione in ambito nautico quando si fa riferimento al codice della navigazione da un punto di vista giuridico. Ma L’accezione più conosciuta del termine è senz’altro quella di charter a vela, vale a dire quella che fa riferimento ad un particolare tipo di vacanza in barca a vela in cui ci si è ospiti di una barca a vela con skipper o equipaggio: in altre parole ciò equivale proprio al noleggio di una imbarcazione a vela con equipaggio o skipper a bordo compreso.

Breve storia del Charter in barca a Vela in Italia

Come abbiamo già detto, negli ultimi anni le vacanze charter in barca a vela hanno conquistato una popolarità sempre più vasta. Persone stanche di spiagge affollate e desiderose di vivere il mare in una diversa dimensione continuano ogni giorno ad appassionarsi all’idea di imparare a navigare e contribuiscono al diffondersi di proposte di charter a vela sempre più diversificate e alla portata di tutti. Ma quale è stato l’elemento scatenante che ha innescato questa inarrestabile ascesa del turismo charter in barca a vela ?

Difficile affermarlo con certezza, ma probabilmente la gente “comune” ha cominciato ad avvicinarsi alla vela a partire dagli anni ’80 e più precisamente nel 1983 quando Azzurra, prima barca italiana progettata da un italiano (Andrea Vallicelli) a prender parte all’America’s Cup nelle acque di Newport , fece sognare non poco l’Italia intera. Timonata da uno dei più grandi timonieri italiani, famoso in tutto il mondo (Mauro Pelaschier) e composta da un team anch’esso tutto italiano, Azzurra ebbe il merito incontrovertibile di far scoprire la vela agli italiani, costringendoli a trascorrere notti intere davanti al televisore per seguire le regate come fossero partite di calcio.

Fu allora che in molti iniziarono ad imparare i termini tecnici più “strani”, a sfogliare libri ed enciclopedie nautiche e a ritrovarsi in men che non si dica a voler provare essi stessi l’emozione di una navigazione a vela.

E il passo successivo non poteva essere altro se non quello di voler condividere con altri la propria passione: organizzando gite in barca a vela, aprendo scuole di vela e così via. Nel frattempo vennero il Moro di Venezia, Luna Rossa, Mascalzone Latino e la popolarità della vela crebbe ancora di più anche tra i marinai più “improbabili”. Ecco, se oggi in Italia fioriscono così tante proposte di charter in barca a vela, un buon merito spetta di diritto a quelle memorabili sfide.


Perchè scegliere una vacanza charter a vela

I motivi per cui si opta per un charter in barca a vela possono essere i più disparati: amore per il mare e la natura, voglia di evadere dalla routine della quotidianità, desiderio di una vacanza lontano dalle destinazioni tradizionali.

Una crociera in barca a vela è una soluzione molto versatile, adatta a tutti e a tutte le tasche, ma sopratutto per la maggior parte delle persone è un vero e proprio sogno che si realizza, tante sono le emozioni che sa offrire un’avventura di questo tipo.L’uomo ha bisogno di sentirsi libero, ha bisogno della natura, di cose naturali; ha bisogno di vivere sereno, di vivere emozioni non create artificialmente dall’uomo stesso e quindi finte; ha bisogno di emozioni forti che solo la natura sa dare.

Con un charter a vela potrete provare la magnifica sensazione di essere cullati dalle onde del mare, di ritrovare il tempo di leggere, osservare, meditare e ascoltare se stessi.


Perchè scegliere un charter a vela piuttosto che a motore

Una volta deciso di voler sperimentare un’esperienza di vacanza in charter per la prima volta, molte persone si trovano indecise se optare per una soluzione di charter a vela oppure a motore.

Ebbene, chiariamolo subito: solo con il charter in barca a vela potrete davvero soddisfare il desiderio di passare una vacanza nel segno dell’avventura e della vera vita da marinaio. Una barca a motore forse vi potrà garantire qualche confort in più, ma nulla che possa essere paragonato alla sensazione di libertà che si assapora con una esperienza di navigazione in barca a vela.
Inoltre il charter in barca a vela ha costi più contenuti rispetto alle altre tipologie di imbarcazioni. Una delle principali differenze tra le barche a vela e quelle a motore sta nel fatto che quelle a motore consumano (gasolio) anche quando sono ferme(generatori sempre accesi per produrre energia per luce, acqua, … ect)e quindi hanno costante bisogno di un porto. Una barca a vela, mediamente e senza fare tante rinunce, riesce a stare lontano da un porto anche per una settimana, mentre per una barca a motore è già un “lusso” trascorrere una sola notte in rada.

Dunque, se siete amanti del mare ed estimatori della navigazione, senz’altro non resterete delusi da un charter a vela: una crociera in barca a vela è quello che ci vuole per soddisfare il vostro spirito di avventura e il vostro desiderio di libertà a contatto con la natura !